Preparazione alla Cresima

cresimaAvvisi per il ritiro in preparazione alla celebrazione della Cresima VITORCHIANO
5 – 6 – 7 settembre 2014

Partenza: Venerdì 5 settembre ore 8.30 davanti alla Chiesa con pullman preso a noleggio. E’ prevista la visita e la celebrazione eucaristica in mattinata nel Duomo di Orvieto. Dopo il pranzo al sacco, che ogni ragazzo provvederà a portare da casa, è prevista nel pomeriggio la sistemazione nella struttura alberghiera di Vitorchiano che ci ospiterà.

Rientro: Domenica 7 settembre ore 17 – 17.30 con pullman preso a noleggio.
Casa di ospitalità: “La Dimora di Vitorchiano” in Via Ortana, 15 – VITORCHIANO
TEL. 0761- 370032
Quota di partecipazione: 90,00 euro (da versare alla partenza)
Portare con sé: Lenzuola; federa per cuscino; asciugamani; accappatoio; occorrente per l’igiene personale; biancheria personale; felpa; cappelletto; fotocopia della propria tessera sanitaria.
Per le attività sono necessari: la Bibbia; quaderno block notes; astuccio con materiale per scrivere.
NB: Durante queste giornate di ritiro non è consentito portare con sé dispositivi elettronici. Sarà possibile usare il telefono cellulare solo dopo la cena (ore 21.00 – 22.00).
Entro il 21 settembre è necessario consegnare ai catechisti il “Documento di idoneità” che il padrino / la madrina, designati per la Cresima, dovranno chiedere al loro parroco territoriale, cioè dove attualmente dimorano di fatto.
I criteri per dichiarare l’idoneità ad essere padrino / madrina sono i seguenti:
essere maggiorenni, aver ricevuto i sacramenti dell’iniziazione cristiana (Battesimo, Eucarestia e Cresima); non vivere in situazioni matrimoniali “complesse” (convivenza di fatto o matrimonio civile, divorziati risposati civilmente); non essere i genitori dei ragazzi; vivere un’esperienza di fede incentrata sulla quotidiana preghiera personale, la partecipazione alla S.Messa festiva, la confessione periodica, la rettitudine morale nelle scelte di vita familiare, professionale e sociale, la generosità, la disponibilità al dialogo dopo eventi di conflitto interpersonale; e l’assunzione di tutti quegli atteggiamenti che esprimono il proprio impegno per dare una testimonianza di vita cristiana al futuro cresimando.

d.Riccardo ed i catechisti dei cresimandi